Accademia d’Arte Drammatica

“ITALIA LELIO”

Nuovo Microsoft Publisher Document (3)

maschera 2

“Qui si insegna l’arte del narrare”

 

  Direzione Artistica  GIUDITTA LELIO

Ambasciatrice UNICEF

 

«La giovinezza non è soltanto una fase della vita degli uomini, un pubblico, una platea, ma è anche e soprattutto un territorio dell’immaginario collettivo. In base alle nostre esperienze, ai nostri incontri creati tra teatro e giovani, la loro presenza produce sempre suggestioni nuove, che condizionano positivamente le componenti delle nostre produzioni e pertanto, siamo consapevoli che nuove produzioni non solo devono e vogliono essere “l’alternativa” ma anche e soprattutto la “diversità di comunicazione”, il “laboratorio teatrale” deve essere cioè, in diverso mezzo di comunicazioni di idee, di valori culturali e sociali.»

… Il lavoro dell’attore, secondo Giuditta Lelio, è di reagire con verità a situazioni immaginarie, ciò significa portare sul palcoscenico non la realtà della vita, ma piuttosto la sua logica. Nel teatro tradizionale l’attore illustra situazioni ed emozioni con segni convenzionali: nel mio metodo di lavoro, invece, all’attore è chiesto di fare della situazione un’esperienza vissuta, fino a pensare ed agire come il personaggio”.

I Laboratori sono diretti da Giuditta Lelio con docenti di fonetica e dizione, impostazione della voce, canto, movimento corporeo, antropologia del teatro, storia del teatro, drammaturgia e recitazione.

Gli intenti della scuola a cui collaborano o hanno collaborato Giorgio Albertazzi, Arnaldo Ninchi, Paolo Ferrari, Anna Lelio, Maurizio Gueli, Cinzia Gangarella, Accursio di Leo, Melo Freni… e che è intitolata a “Italia Lelio”, madre di Giuditta Lelio e attrice  di talento, gli intenti dicevamo, aderiscono a un’idea centrale dei progetti della Lelio, secondo cui è compito delle strutture teatrali valorizzare le potenzialità giovanili che spesso non trovano canali adeguati per emergere ed esprimersi. La scuola infatti parte da una formazione propedeutica e dal perfezionamentrodella personalità artistica di ciascun allievo per creare successivamente condizioni e occasioni di presenza sui palcoscenici nazionali. ed è proprio tenendo fede a questo suo intento programmatico che Giuditta Lelio ha più volte impegnato gli allievi nei suoi spettacoli come, per citarne solo alcuni, Sogno di una notte di mezza estate, Scibilia Nobili, L’Ultima situazione, La Mandragola, Gli Innamorati, Dieci poveri negretti, e i Giganti della Montagna.

DOCENTI DELL’ACCADEMIA NEGLI ANNI PASSATI

giuditta lelio

Giuditta Lelio Attrice, Regista, Autrice e Direttrice dell’Accademia “ITALIA LELIO”

In ordine da sinistra: Giorgio Albertazzi, Giarcarlo Sbragia,  Arnaldo Ninchi, Mario Scaccia,  Anna Lelio, Paolo Ferrari,  

Maurizio Gueli,  Rosalia Maggio, Paola Lelio, Anita Laurenzi, Cinzia Gangarella, Accursio Di Leo.

albertazzisbragiaarnaldo ninchiSCACCIAunnamedpaolo ferrari

maurizio guelimaggio_rosaliapaola lelioanita laurenzicinzia gangarella (2)accursio1

NUOVI PROGETTI PER L’IMMEDIATO FUTURO

Assoluta novità a Teatro Lelio

Apre la Scuola Specializzata per Musical!

BroadwayMusicalAcademy@TeatroLELIO  

 

La  nascita e lo sviluppo sempre più veloce di Talent Show e di programmi televisivi che preparano e lanciano  giovani nel mondo dello spettacolo portandoli alla popolarità e al successo, hanno spinto in me l’urgenza di creare una scuola nella città di Palermo che possa essere un punto di partenza non solo formativa ma anche e soprattutto di consapevolezza della difficoltà e della necessaria preparazione che questo settore richiede, consapevoli di questa esigenza la scuola sarà dotata di docenti altamente qualificati.

CARATTERISTICHE DEL CORSO

Il Corso per Allievi Attori dell’Accademia D’Arte drammatica “ITALIA LELIO” ha una durata biennale.
Le lezioni si svolgono tra novembre e giugno.
Il numero degli ammessi non potrà essere superiore a 20. La frequenza ai corsi è obbligatoria. L’accesso al secondo anno di corso è subordinato alla regolare frequenza oraria e al superamento della selezione alla fine del primo anno. Il programma didattico si avvale della docenza di esperti professionisti del mondo teatrale. Fanno parte integrante dell’anno accademico seminari, giornate di studio, conferenze e altri momenti di approfondimento attraverso l’uso mirato di stage a carattere intensivo.

FINALITÀ DEL CORSO
Il Corso per Allievi Attori si propone la formazione di professionisti da inserire nel mondo dello spettacolo, avvalendosi di uno stretto contatto con una realtà teatrale attiva a livello locale e nazionale quale Il Teatro Lelio che, nel rispetto dell’irrinunciabile autonomia didattica di una scuola di teatro, collaborerà fattivamente allo svolgimento dei corsi dando supporto logistico, organizzativo e artistico all’Accademia.
I diplomati, al momento del loro inserimento nel mondo del lavoro e compatibilmente alle esigenze produttive e di programmazione del teatro, avranno la possibilità di entrare a far parte delle produzioni di teatro ragazzi e per adulti della Compagnia Stabile del Teatro. Anche durante lo svolgimento dei corsi, qualora la direzione e il corpo docente dell’Accademia lo ritenessero produttivo e attinente al programma di formazione, gli allievi potranno fare esperienza diretta in allestimenti teatrali, letture sceniche e progetti speciali.

IL PROGRAMMA DEL BIENNIO
Il programma del primo anno è articolato in lezioni teoriche e pratiche, seminari, laboratori e incontri con personalità della scena contemporanea, in prospettiva propedeutica allo sviluppo delle competenze tecniche ed interpretative dell’allievo.
Il secondo anno si concentra su un progetto artistico specifico, avviando così gli allievi alla messa in scena di uno spettacolo da realizzarsi in collaborazione con il teatro Lelio di Palermo.

Info su modalità e partecipazione

inviate una mail a teatrolelio@gmail.com o telefonate al num. 091.6819122